Stagione teatrale 2013 - 2014
// Teatri della provincia di

Teatro dei Rinnovati – Siena

Teatro dei Rinnovati

Piazza Il Campo
53100 SIENA (SI)

Teatro dei Rinnovati
tel. 0577 292265

Comune di Siena
Direzione Cultura, Grandi Eventi, Palio, Sport e Turismo
Servizio Teatri e Grandi Eventi
tel. 0577 292225 (lunedì/venerdì ore 9-12.30 martedì e giovedì anche ore 15-17)
cultura_teatro@comune.siena.it
www.comune.siena.it

Cartellone teatrale

  • Dolce vita
    giovedì 6 novembre 2014 alle 21:15

    prima regionale

  • Aggiungi un posto a tavola
    venerdì 14 novembre 2014 alle 21:15
    sabato 15 novembre 2014 alle 21:15
    domenica 16 novembre 2014 alle 21:15
  • Beatles Submarine
    venerdì 12 dicembre 2014 alle 21:15
    sabato 13 dicembre 2014 alle 21:15
    domenica 14 dicembre 2014 alle 21:15
  • Benvenuti in casa Gori
    venerdì 19 dicembre 2014 alle 21:15
    sabato 20 dicembre 2014 alle 21:15
    domenica 21 dicembre 2014 alle 21:15
  • La gatta sul tetto che scotta
    venerdì 16 gennaio 2015 alle 21:15
    sabato 17 gennaio 2015 alle 21:15
    domenica 18 gennaio 2015 alle 21:15
  • Giselle
    sabato 24 gennaio 2015 alle 21:15
  • Le sorelle Macaluso
    martedì 3 febbraio 2015 alle 21:15
  • Decamerone
    venerdì 6 febbraio 2015 alle 21:15
    sabato 7 febbraio 2015 alle 21:15
    domenica 8 febbraio 2015 alle 21:15
  • Sarto per signora
    martedì 17 febbraio 2015 alle 21:15
    mercoledì 18 febbraio 2015 alle 21:15
    giovedì 19 febbraio 2015 alle 21:15
  • Non si sa come
    martedì 3 marzo 2015 alle 21:15
    mercoledì 4 marzo 2015 alle 21:15
    giovedì 5 marzo 2015 alle 21:15
  • 7 minuti
    venerdì 13 marzo 2015 alle 21:15
    sabato 14 marzo 2015 alle 21:15
    domenica 15 marzo 2015 alle 21:15
  • Santo Genet
    venerdì 27 marzo 2015 alle 21:15

Biglietteria on line Biglietteria on line
http://www.comune.siena.it/

Ubicato all'interno del Palazzo Comunale di Siena, il teatro nacque attorno al 1560 ad opera di Bartolomeo Neroni detto il Riccio. Appartenuto originariamente all'Accademia degli Intronati, passato in seguito all'Accademia dei Filomati e solo nel 1802 all'Accademia dei Rinnovati, il teatro fu ricostruito più volte in seguito ad alcuni sfortunati eventi che ne distrussero l'impianto originario. Tra gli architetti che si occuparono della sua ricostruzione citiamo Antonio Galli Bibiena, appartenente alla celebre famiglia di architetti e scenografi che, dalla fine del Seicento fino al 1780 circa, influenzarono, con le loro realizzazioni, la concezione dello spazio scenico in Italia. Abbandonata la tradizionale forma ad U della sala in favore di soluzioni più svasate, preferite per motivi di acustica, i Bibiena recuperarono in modo più organico il tradizionale armamentario scenografico, prevedendo, in aggiunta, la creazione di spazi funzionali per le attrezzature e il personale. Nonostante successivi rimaneggiamenti, ad opera di architetti ottocenteschi quali Agostino Fantastici e Alessandro Doveri, il teatro conserva ancor oggi la tradizionale pianta a campana con quattro ordini di palchi tipica del gusto neoclassico della seconda metà del Settecento. Oggi, grazie a un imponente intervento di restauro durato più di cinque anni il Teatro dei Rinnovati è tornato agli antichi splendori. I lavori hanno garantito il risanamento conservativo e il miglioramento funzionale dell’edificio, confinante con il Palazzo Pubblico. La struttura, oggi in linea con le più recenti tecnologie e normative di sicurezza di riferimento, è in grado di ospitare rappresentazioni di prosa e di lirica, con oltre seicento posti a sedere, distribuiti tra la platea e gli ottantotto palchi. L'inaugurazione ufficiale del nuovo volto del Teatro dei Rinnovati è avvenuta il 3 giugno 2009, con la  messa in scena deGl'Ingannati, una commedia anonima composta a più mani dagli Accademici Intronati nella prima metà del Cinquecento.